cách phục hồi mật mã FB

|

soft auto ket ban fb

|

giá tăng mắt livestream Facebook

|

loc ban be ảo facebook

|

vip like fb gia re

|

Trị Bệnh Đông Y

Il papa saluta i sacerdoti, gli operatori sanitari come “i santi della porta accanto”

CITTÀ DEL VATICANO (AP) – Papa Francesco il Giovedì Santo ha salutato i sacerdoti e il personale medico che tendono ai bisogni dei pazienti COVID-19 come “i santi della porta accanto”.

Francesco ha celebrato la messa serale della Settimana Santa nella Basilica di San Pietro, che è stata vietata al pubblico a causa delle restrizioni volte a contenere la diffusione del nuovo coronavirus.

Le stesse precauzioni costrinsero il papa a rinunciare a un rituale simbolico tradizionalmente osservato il giovedì prima di Pasqua – lavando i piedi degli altri in segno di umiltà.

L’anno scorso, ha eseguito il lavaggio rituale sui piedi di 12 detenuti in una prigione vicino a Roma. Il rituale rievoca Gesù che lava i piedi dei suoi 12 Apostoli nella loro ultima cena prima di essere crocifisso.

Il papa ha iniziato la sua omelia improvvisa onorando il ricordo dei sacerdoti che hanno dato la vita al servizio degli altri, individuando quelli che sono morti dopo essersi curati dai malati negli ospedali italiani. L’Italia ha il bilancio delle vittime più alto del mondo a causa della pandemia di coronavirus.

“In questi giorni, oltre 60 in Italia sono morti, dopo aver prestato attenzione ai malati negli ospedali”, ha detto. “Anche medici, infermieri. Sono i santi della porta accanto. ”

Apparentemente stanco e parlando con voce sommessa, Francesco ha anche espresso sgomento per il fatto che i sacerdoti siano stati insultati o calunniati a causa degli scandali nella Chiesa cattolica che hanno coinvolto membri del clero pedofili.

Indirizzando le sue osservazioni ai sacerdoti di tutto il mondo, Francesco disse: “Oggi ti porto nel mio cuore e ti porto all’altare”.

“Si dicono cose brutte (molti sacerdoti), in riferimento al dramma che abbiamo vissuto con la scoperta di preti che hanno fatto cose brutte”, ha detto il papa. “Alcuni mi dicono che non possono uscire di casa indossando il colletto clericale perché sono insultati”.

All’inizio della settimana, la più alta corte australiana ha respinto le condanne del cardinale George Pell per presunti abusi sessuali su minori. Pellicano, ex aiutante pontificio, trascorse 13 mesi in prigione nella sua nativa Australia. Francis non lo ha menzionato né ha citato un caso specifico nelle sue osservazioni.

Francesco ha detto, parlando di sacerdoti, vescovi e se stesso: “Non dimenticare di chiedere perdono e imparare a perdonare”.

Le cerimonie della Settimana Santa che hanno preceduto la Messa di Pasqua di domenica sono state gravemente interrotte dalla crisi del coronavirus.

La processione della Via Crucis illuminata dalle torce al Colosseo di Roma il Venerdì Santo è un momento tradizionale che attira normalmente grandi folle di pellegrini, turisti e romani. Ma quest’anno, come tutti gli incontri religiosi pubblici nell’Italia chiusa, è stato cancellato.

Invece di presiedere la processione nell’antica arena, Papa Francesco condurrà il rituale del Venerdì Santo, che ricorda la sofferenza di Gesù prima e durante la sua crocifissione, in una cerimonia notturna chiusa al pubblico in Piazza San Pietro.

.

Leave a Reply