Gli ultimi: i leader giapponesi premono il PM per accelerare le misure

L’ultima sulla pandemia di coronavirus. Il nuovo coronavirus provoca sintomi lievi o moderati per la maggior parte delle persone. Per alcuni, in particolare gli adulti più anziani e le persone con problemi di salute esistenti, può causare malattie o decessi più gravi.

TOP OF THE HOUR

– I leader giapponesi premono il primo ministro per accelerare le misure di emergenza.

– La Corea del Sud riporta 27 nuovi casi, 9 ° giorno consecutivo sotto 100.

– La Cina segnala 42 nuovi casi di coronavirus.

– La California ha il primo calo giornaliero di ricoveri in terapia intensiva durante l’epidemia.

– Il primo ministro britannico Boris Johnson per terapia intensiva.

___

TOKYO – Aichi, sede della Toyota Motor Corp. nel Giappone centrale, ha dichiarato il proprio stato di emergenza, dicendo che non può attendere una decisione lenta da parte del governo del Primo Ministro Shinzo Abe per aggiungere la prefettura a un’emergenza in corso dichiarata questa settimana.

Aichi Gov Hideaki Omura ha affermato che un terzo dei circa 300 nuovi casi di coronavirus nella prefettura sono stati confermati la scorsa settimana, poiché l’infezione si diffonde rapidamente nella regione, rendendola la quinta prefettura più infetta del paese.

“La situazione è critica”, ha detto Omura. “Abbiamo deciso di fare tutto il possibile per proteggere la vita e la salute dei residenti di Aichi”.

Omura ha inviato a tutti i residenti una richiesta di rimanere a casa e lavorare in remoto fino al 6 maggio, quando lo stato di emergenza emesso dal governo sta per finire. Per il momento, Omura non ha richiesto la chiusura di attività e strutture non essenziali.

Il suo annuncio è arrivato proprio mentre il governatore schietto di Tokyo, Yuriko Koike, avrebbe richiesto la chiusura di attività e strutture non essenziali in città dopo aver concordato con il governo di Abe che le aveva chiesto di aspettare due settimane, apparentemente per evitare un impatto sull’economia.

Venerdì, i leader di Kyoto, antica capitale del Giappone, hanno esortato Abe ad aggiungere quella prefettura a una parte dello stato di emergenza per consentire loro di emanare misure più restrittive di distanziamento sociale. Tali azioni da parte dei leader locali sono inusuali in Giappone e arrivano mentre Abe si trova ad affrontare critiche per misure lente e rilassate.

Il segretario di gabinetto capo Yoshihide Suga ha detto ai giornalisti che ulteriori dichiarazioni sullo stato di emergenza di Aichi e Kyoto non sono immediatamente programmate.

Il venerdì di mezzogiorno in Giappone ha avuto 5.246 casi confermati di coronavirus, nonché 712 da una nave da crociera, con 99 morti.

___

SEOUL, Corea del Sud – La Corea del Sud ha riportato 27 nuovi casi di coronavirus, segnando il suo nono giorno consecutivo sotto i 100, mentre le infezioni continuano a calare nella città più colpita di Daegu.

I dati rilasciati dai Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie della Corea del Sud hanno portato venerdì a un totale di 10.450 casi e 208 decessi per virus.

Mentre il carico di lavoro del paese è rallentato dall’inizio di marzo, quando riferiva circa 500 nuovi casi al giorno, il direttore del KCDC Jeong Eun-kyeong ha sollevato la possibilità di una “diffusione silenziosa” più ampia, indicando le recenti trasmissioni in bar e altre strutture ricreative che potrebbe indicare atteggiamenti allentati nei confronti del distanziamento sociale.

C’è anche preoccupazione per un costante aumento delle infezioni legate ai passeggeri che arrivano dall’estero e almeno decine di casi in cui i pazienti a cui è stato diagnosticato il recupero da COVID-19 risultano positivi per la seconda volta dopo essere stati dimessi dagli ospedali.

Venerdì il primo ministro sudcoreano Chung Sye-kyun ha esortato le autorità sanitarie a indagare a fondo sulla possibilità di reinfezioni, affermando che i 74 pazienti che si sono dimostrati nuovamente positivi finora rappresentano oltre l’1% dei recuperi nazionali.

Le autorità sanitarie sono state caute nel discutere se le persone potessero essere nuovamente infettate dopo un completo recupero.

Dicono che i test RT-PCR standard del paese, progettati per amplificare i materiali genetici del virus in modo che vengano rilevati anche piccoli quantitativi, potrebbero non distinguere in modo affidabile tra resti di virus morti e particelle infettive.

Dicono anche che le infezioni potrebbero essere riattivate dopo essere sbiadite inizialmente in pazienti i cui corpi non avevano sviluppato completamente l’immunità dopo aver manifestato sintomi lievi.

___

PECHINO – Venerdì la Cina ha riferito di 42 nuovi casi di coronavirus, 38 dei quali importati, insieme a un altro decesso nella città più colpita di Wuhan.

Altri 1.169 casi sospetti o quelli che erano risultati positivi ma non mostravano sintomi, venivano monitorati in modo isolato. La Cina ora ha riportato un totale di 81.907 casi e 3.336 morti per il virus.

___

La California ha visto la sua prima riduzione giornaliera dei ricoveri in terapia intensiva durante l’epidemia di coronavirus, un indicatore chiave di quanti operatori sanitari e forniture mediche hanno bisogno dello stato, ha detto il Governatore Gavin Newsom giovedì.

Il tasso di ricoveri di tutti i virus è rallentato questa settimana. Quelli in terapia intensiva hanno bisogno del più alto livello di assistenza, e quindi è stato particolarmente incoraggiante che il numero di pazienti in quelle stanze sia sceso dell’1,9% mercoledì a 1.132.

Il virus può causare gravi problemi respiratori e i ventilatori sono uno strumento chiave per mantenere in vita i pazienti più malati.

Newsom ha costruito le scorte dello stato e all’inizio di questa settimana era abbastanza sicuro dell’offerta da inviare 500 ad altri stati.

Gli ospedali della California hanno più di 11.000 ventilatori e i due terzi non vengono utilizzati, ha detto.

___

LONDRA – Il suo primo ministro britannico Boris Johnson è stato trasferito fuori dalle cure intensive.

In una dichiarazione di giovedì, un portavoce di 10 Downing Street ha dichiarato che Johnson “è stato spostato questa sera dalle cure intensive al reparto, dove riceverà un attento monitoraggio durante la fase iniziale della sua guarigione”.

Johnson è stato in terapia intensiva per tre giorni dopo che i suoi sintomi per il coronavirus sono peggiorati. È risultato positivo per il virus due settimane fa e all’inizio aveva solo sintomi “lievi”.

___

SEATTLE – La città di Seattle chiuderà i suoi parchi più grandi e popolari questo fine settimana, temendo che il tempo soleggiato attirerà la folla e esporrà le persone a COVID-19.

Il sindaco Jenny Durkan ha dichiarato che giovedì la città chiuderà 15 parchi venerdì alle 23:00. fino a lunedì mattina. I parchi con cancelli saranno chiusi e saranno presenti dipendenti di Seattle Parks and Recreation.

Gli oltre 400 parchi di quartiere della città rimarranno aperti, con le norme sul distanziamento sociale in vigore.

___

WINDOW ROCK, Arizona – Il presidente e il vicepresidente della Navajo Nation sono stati auto-messi in quarantena giovedì dopo essere entrati in prossimità all’inizio della settimana con un primo soccorritore che successivamente si è rivelato positivo per COVID-19.

Il presidente della Navajo Jonathan Nez e il vicepresidente Myron Lizer hanno dichiarato in un comunicato stampa di aver indossato guanti e maschere mentre visitano le comunità navajo afflitte dalla pandemia e non hanno mostrato evidenti sintomi di infezione. Le infezioni confermate da coronavirus sono salite a 558 con 22 decessi correlati a partire da giovedì nella tentacolare Nazione Navajo che si sovrappone a parti dell’Arizona, dello Utah e del New Mexico.

___

WASHINGTON – Gli uomini non vengono sottoposti a test tanto per il coronavirus quanto le donne.

Tuttavia, quando gli uomini vengono sottoposti a test, una percentuale più alta risulta positiva per il virus.

La dottoressa Deborah Birx ha usato i numeri per ricordare agli uomini “dell’importanza dell’assistenza sanitaria” durante un briefing giovedì alla Casa Bianca.

Finora, dice Birx, il 56% delle persone sottoposte a test per COVID-19 è di sesso femminile e il 16% è risultato positivo per il virus.

Ma per gli uomini, il 23% è risultato positivo.

Birx ha fatto appello agli uomini che manifestano sintomi che potrebbero essere il risultato del test del virus, dicendo “apprezziamo che tu ti sia impegnato in questo”.

Birx è il coordinatore della risposta al coronavirus della Casa Bianca.

___

NUOVI ORLEANI – Warner Thomas, CEO del sistema sanitario Ochsner di New Orleans e Robert Hart, direttore medico di Ochsner, si aspettano che siano disponibili test anticorpali entro un paio di settimane.

“Non vediamo l’ora di essere uno dei primi centri nel paese che effettuerà test sugli anticorpi”, ha detto Thomas durante una conferenza stampa telefonica giovedì.

“Il che sostanzialmente ci permetterà di testare senza che qualcuno abbia necessariamente sintomi. Saremo in grado di dire se hanno o hanno avuto COVID-19 “.

“Sarà un enorme vantaggio”, ha dichiarato Hart. “Ci dirà se qualcuno ha avuto la malattia in passato e ha già l’immunità alla malattia”.

Hart ha affermato che è di grande importanza dato che alcuni non soffrono mai di sintomi dopo essere stati infettati.

“Stiamo chiedendo a tutti di prendere precauzioni in questo momento, e c’è un sottogruppo di persone che hanno già avuto la malattia che non deve essere preoccupato di contrarre nuovamente la malattia”, ha detto Hart, anche se ha aggiunto il periodo di tempo che tale immunità avrebbe l’ultimo è incerto.

Tali test aiuteranno ad alleviare le menti di tutti i dipendenti Ochsner che hanno già riscontrato la malattia mentre continuano a lavorare con i pazienti, ha affermato Hart.

“Ci è stato detto che potrebbe essere la metà del mese, un paio di settimane prima di averlo a disposizione”, ha aggiunto Hart in seguito. “Questo ci aiuterà, certamente, mentre pensiamo alla nostra popolazione e al distanziamento sociale, per iniziare a fare altre cose”, ha detto Hart, sottolineando che il distanziamento sociale deve continuare per ora.

Non è stato immediatamente chiaro quanti test sarebbero stati inizialmente disponibili.

___

NAZIONI UNITE – Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres sta avvertendo il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che la pandemia di coronavirus sta minacciando la pace e la sicurezza internazionali – “potenzialmente portando ad un aumento dei disordini sociali e della violenza che minerebbe notevolmente la nostra capacità di combattere la malattia”.

Ha detto che i rischi particolarmente pressanti per la sicurezza globale vanno dagli sforzi pandemici che ostacolano la risoluzione dei conflitti, ai terroristi che vedono l’opportunità di colpire e ai gruppi che vedono come potrebbe svolgersi un attacco bioterroristico.

Il capo delle Nazioni Unite ha parlato in una riunione del consiglio chiusa su COVID-19, la prima dell’organo più potente dell’ONU che non ha rilasciato dichiarazioni sulla pandemia.

Gutteres, le cui osservazioni sono state rilasciate dal portavoce dell’ONU, ha affermato che l’impegno del Consiglio di sicurezza sarà “fondamentale per mitigare le implicazioni di pace e sicurezza della pandemia di COVID-19”. Ha aggiunto che “un segnale di unità e determinazione da parte del Consiglio avrebbe contato molto in questo momento ansioso”.

Ma i diplomatici hanno affermato che i 15 membri del consiglio non possono immediatamente concordare una dichiarazione ai media.

Il segretario generale ha ribadito che le Nazioni Unite affrontano il “suo test più grave” da quando l’organizzazione è stata fondata 75 anni fa e ha concluso dicendo: “Questa è la lotta di una generazione – e la ragion d’essere del (il motivo per) degli Stati Uniti Nazioni stesse. “

Altre minacce alla pace globale citate da Guterres sono state: l’erosione della fiducia nelle istituzioni pubbliche, l’instabilità economica, le tensioni politiche derivanti dal rinvio di elezioni o referendum, l’incertezza che ha portato i partiti in alcuni paesi a promuovere ulteriori divisioni e disordini, e la pandemia “scatenando o esacerbando vari sfide per i diritti umani “.

___

NEW YORK – Mentre New York City affronta un crescente numero di vittime di coronavirus e riduce lo spazio dell’obitorio, la città ha ridotto il periodo di tempo in cui rimarrà resti non reclamati prima che vengano sepolti nel cimitero pubblico della città.

In base alla nuova politica, l’ufficio del medico legale manterrà i corpi in deposito per soli 14 giorni prima che vengano seppelliti nel campo del vasaio della città sull’isola di Hart.

Normalmente, circa 25 corpi a settimana vengono sepolti sull’isola, principalmente per le persone le cui famiglie non possono permettersi un funerale o che non vengono reclamate dai parenti.

Negli ultimi giorni, tuttavia, le operazioni di sepoltura sono aumentate da un giorno alla settimana a cinque giorni alla settimana, con circa 24 sepolture al giorno, ha dichiarato il portavoce del Dipartimento di correzione Jason Kersten.

Le immagini aeree scattate giovedì dall’Associated Press hanno catturato i lavoratori che scavano tombe sull’isola, una striscia di un miglio ad accesso limitato al largo del Bronx, che è l’ultimo luogo di riposo per oltre un milione di newyorkesi per lo più indigenti.

Circa 40 scrigni sono stati messi in fila per la sepoltura sull’isola giovedì e due trincee fresche sono state scavate negli ultimi giorni.

___

BATON ROUGE, La. – Il governatore John Bel Edwards ha detto che probabilmente terrà le scuole pubbliche della Louisiana del K-12 chiuse per il resto dell’anno scolastico a causa del coronavirus, in risposta alle chiamate dei leader dell’istruzione statale di non riaprirle a causa del pubblico rischi per la salute.

L’ordine di chiusura della scuola di Edwards rimane in vigore fino alla fine di aprile. Il consiglio scolastico, i sovrintendenti e i consigli scolastici della Louisiana hanno inviato richieste al governatore democratico, chiedendogli di estendere le chiusure fino alla fine dell’anno scolastico, che durerà fino alle ultime settimane di maggio.

___

NAZIONI UNITE – Il capo dell’agenzia delle Nazioni Unite per l’infanzia afferma che il 99% dei bambini e dei giovani di età inferiore ai 18 anni – per un totale di 2,34 miliardi – vive nei 186 paesi che hanno imposto una qualche forma di restrizione ai movimenti a causa della pandemia di coronavirus.

E il direttore esecutivo dell’UNICEF Henrietta Fore ha dichiarato in una dichiarazione giovedì che, secondo l’analisi dell’agenzia, il 60% di loro – 1,4 miliardi – vive in 82 paesi con un blocco totale o parziale a causa di COVID-19.

Ha detto che “non solo i bambini e i giovani contraggono COVID-19, ma sono anche tra le sue vittime più colpite”.

Fore ha esortato i governi in un momento di potenziale recessione globale a resistere alla tentazione “di depriorizzare gli investimenti nel nostro futuro”.

Ha esortato ora ad aumentare gli investimenti in istruzione, protezione dei minori, salute e nutrizione, acqua e servizi igienico-sanitari.

Fore ha dichiarato che l’UNICEF sta lanciando un “programma d’azione” globale questa settimana per proteggere i bambini più vulnerabili dai danni.

I suoi sei pilastri sono: mantenere i bambini sani e al sicuro; raggiungere i bambini vulnerabili con acqua, servizi igienici e igiene; mantenere l’apprendimento dei bambini; aiutare le famiglie a coprire i loro bisogni e prendersi cura dei propri figli; proteggere i bambini dalla violenza, dallo sfruttamento e dagli abusi; e proteggere i bambini rifugiati e migranti e le persone colpite dal conflitto.

___

NAZIONI UNITE – Più di 60 agenzie e organizzazioni internazionali delle Nazioni Unite stanno sollecitando i governi a prendere provvedimenti immediati per affrontare la recessione globale in atto e la crisi finanziaria causata dalla pandemia di coronavirus, specialmente nei paesi più poveri del mondo.

La Task force inter-agenzia guidata dalle Nazioni Unite sul finanziamento dello sviluppo ha dichiarato: “Miliardi di persone vivono in paesi in bilico sull’orlo del collasso economico a causa dell’esplosivo mix di shock finanziari alimentati dalla pandemia di COVID-19, pesanti obblighi di debito e calo dell’assistenza ufficiale allo sviluppo “.

Il rapporto di 207 pagine lanciato giovedì dalla task force ha detto prima della crisi COVID-19 che uno in cinque paesi – dove vivono miliardi di persone che vivono in condizioni di povertà – probabilmente vedranno stagnare o decrescere i redditi nel 2020 e la pandemia potrebbe ora influenzare miliardi di più.

Per prevenire una crisi del debito, la task force ha chiesto una sospensione immediata dei pagamenti del debito da parte dei paesi meno sviluppati e dei paesi a basso reddito che presentano richieste.

La task force, che comprende il Fondo monetario internazionale e la Banca mondiale, ha chiesto azioni urgenti per ristabilire la stabilità finanziaria, anche fornendo liquidità sufficiente e rafforzando la rete globale di sicurezza finanziaria, promuovendo gli scambi, aumentando l’accesso ai finanziamenti internazionali ed espandendo la sanità pubblica la spesa.

___

MADRID – Il parlamento spagnolo ha approvato una richiesta del governo di prorogare di altre due settimane l’attuale stato di emergenza che gli consente di emanare regole di confinamento in seguito allo scoppio del coronavirus.

La Spagna è in stato di blocco dal 14 marzo. Il Congresso dei deputati ha votato giovedì a favore dell’estensione fino al 26 aprile. È la seconda proroga di due settimane.

Regole rigorose che mantengono le persone a casa tranne che per lo shopping di cibo e medicine e la chiusura di tutta l’industria non essenziale hanno aiutato la Spagna a ridurre il suo tasso giornaliero di crescita del contagio da oltre il 20% due settimane fa a circa il 4%.

Con 152.446 infezioni e 15.238 morti, la Spagna è al fianco degli Stati Uniti e dell’Italia come i paesi più colpiti dalla pandemia di COVID-19.

Il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez ha detto ai legislatori che non si aspettava che la crisi finisse presto.

“Sono sicuro che tra due settimane dovrò estendere nuovamente lo stato di emergenza”, ha detto.

___

CHICAGO – La contea dell’Illinois che include Chicago sta creando nuovi posti per conservare i corpi in preparazione di un probabile aumento del numero di decessi per coronavirus che potrebbero sopraffare gli obitorio dell’ospedale.

L’ufficio del presidente del consiglio della contea di Cook, Toni Preckwinkle, ha dichiarato in un comunicato stampa giovedì che un magazzino refrigerato di 66.000 piedi quadrati situato a 5 miglia dall’ufficio del medico legale sarebbe operativo entro la fine della giornata.

La struttura, secondo il comunicato, sarà in grado di contenere più di 2.000 corpi.

___

I due principali consiglieri del governo britannico sulla pandemia di coronavirus hanno espresso cauto ottimismo che lo scoppio del paese potrebbe essere vicino al suo picco anche se il bilancio delle vittime di COVID-19 è aumentato bruscamente a poco meno di 8.000.

Nel briefing quotidiano della stampa del governo, il principale consigliere scientifico Patrick Vallance ha notato segni che l’aumento dei nuovi casi di coronavirus e l’aumento del numero di persone che vanno in ospedale potrebbero stabilizzarsi a seguito delle misure di allontanamento sociale imposte. Ha anche affermato che la trasmissione del coronavirus all’interno della comunità potrebbe ora “ridursi”.

E il professor Chris Whitty, il principale consulente medico del governo, ha anche osservato che il tempo necessario per raddoppiare il numero di persone in terapia intensiva è aumentato costantemente nelle ultime due settimane, da tre giorni a sei o più ora e “estendendosi in tempo.”

Tuttavia, il numero di persone che muoiono dopo essere risultate positive alla malattia COVID-19 è destinato a portare avanti una traiettoria ascendente per un paio di settimane alla luce dei ritardi coinvolti, ha detto Vallance.

I dati del governo in precedenza hanno mostrato che il Regno Unito ha registrato 881 nuovi decessi correlati al coronavirus, in calo rispetto al 938 del precedente periodo di 24 ore. In totale, 7.978 pazienti sono deceduti in ospedale dopo essere risultati positivi al coronavirus.

___

TORONTO – Il primo ministro canadese Justin Trudeau afferma che i canadesi dovranno restare a casa e praticare l’allontanamento fisico per mesi poiché la prima ondata di casi nel paese non si concluderà fino all’estate e il Canada non tornerà alla normalità fino a quando non vi sarà il vaccino.

Trudeau afferma che un vaccino potrebbe richiedere un anno o un anno e mezzo. Ha fatto i commenti mentre il principale funzionario della sanità pubblica del Canada aveva previsto che la pandemia di coronavirus avrebbe potuto costare almeno 4.500 vite e un’agenzia governativa ha annunciato che l’economia canadese ha perso 1.011.000 posti di lavoro a marzo.

Trudeau afferma che il paese è nella fase iniziale dell’epidemia perché il virus è arrivato in Canada più tardi e afferma che la prima ondata non raggiungerà il suo picco fino alla tarda primavera. Trudeau la definisce la “sfida della nostra generazione”.

___

NAZIONI UNITE – Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres afferma che la pandemia di coronavirus sta approfondendo le disparità già esistenti e sta avendo “devastanti conseguenze sociali ed economiche per donne e ragazze” che potrebbero invertire i progressi limitati verso l’uguaglianza di genere negli ultimi 25 anni.

Il capo delle Nazioni Unite ha affermato in un videomessaggio e in un documento politico che “in ogni ambito, dalla salute all’economia, dalla sicurezza alla protezione sociale, gli impatti di COVID-19 sono esacerbati per donne e ragazze semplicemente in virtù del loro sesso”.

Mentre i primi dati indicano che i tassi di mortalità da COVID-19 potrebbero essere più alti per gli uomini, Gutterres ha affermato che “quasi il 60% delle donne in tutto il mondo lavora nell’economia informale, guadagnando di meno, risparmiando di meno e con un rischio maggiore di cadere nella povertà. ”

Ha detto che milioni di posti di lavoro femminili sono andati persi nello stesso momento in cui il loro lavoro non retribuito è “aumentato in modo esponenziale” a causa della chiusura delle scuole e dei bambini che sono a casa e delle crescenti esigenze delle persone anziane.

___

BERLINO – Il centro nazionale tedesco di controllo delle malattie afferma che prevede di condurre una serie di esami del sangue per determinare quante persone nel paese sono immuni da COVID-19 e quante sono state infettate senza saperlo.

Lothar Wieler, capo del Robert Koch Institute, afferma che a partire dalla settimana prossima verranno eseguiti test anticorpali sul sangue somministrato dai donatori in tutto il paese. Il suo istituto prevede fino a 5.000 campioni condotti ogni 14 giorni, con risultati che iniziano ai primi di maggio.

Un secondo sondaggio esaminerà il sangue di circa 2.000 persone provenienti da ciascuna delle quattro “zone calde” dell’infezione in Germania. E un terzo esaminerà un campione rappresentativo di circa 15.000 persone in tutto il paese, con risultati attesi per giugno.

La Germania ha confermato oltre 113.000 infezioni, secondo un conteggio della Johns Hopkins University. Più di 2.300 persone sono morte, un tasso di mortalità inferiore a molti paesi.

___

WASHINGTON – Il Dr. Anthony Fauci, il massimo esperto di malattie infettive degli Stati Uniti, afferma di non dare per scontato che il coronavirus svanisca durante la stagione calda.

Fauci ha detto a “Good Morning America” ​​della ABC che c’è un precedente con altre infezioni come l’influenza che “quando il virus si riscalda, il virus diminuisce nella sua capacità di replicarsi, di diffondersi”.

Ma Fauci ha aggiunto “detto questo, non si deve presumere che saremo salvati da un cambiamento del tempo. Devi presumere che il virus continuerà a fare la sua cosa. Se riceviamo un aiuto dal tempo, così sia, va bene. Ma non credo che dobbiamo assumerlo. “

Gli è stato chiesto della storia del New York Times secondo cui la ricerca indica che il coronavirus che ha iniziato a circolare a New York a metà febbraio proveniva principalmente dall’Europa, non dall’Asia.

“Penso che probabilmente sia corretto”, ha detto Fauci. Egli osserva che “l’Europa è diventata l’epicentro molto rapidamente dopo che la Cina è davvero esplosa con i loro casi”.

___

Segui la copertura delle notizie AP sulla pandemia di coronavirus su https://apnews.com/VirusOutbreak e https://apnews.com/UnderstandingtheOutbreak

.

Leave a Reply