cách phục hồi mật mã FB

|

soft auto ket ban fb

|

giá tăng mắt livestream Facebook

|

loc ban be ảo facebook

|

vip like fb gia re

|

Trị Bệnh Đông Y

NBA afferma che i giocatori riceveranno assegni completi il ​​15 aprile

I giocatori NBA riceveranno i loro assegni completi quando il prossimo giorno di paga per la maggior parte di loro arriverà il 15 aprile, nonostante a quel punto non si giocasse più di un mese.

La lega ha dato alle squadre la direttiva giovedì in un promemoria che è stato ottenuto dall’Associated Press.

La lega e la National Basketball Players Association hanno discusso per settimane sullo stato degli stipendi durante la chiusura del gioco. Le ultime partite dell’NBA si sono giocate l’11 marzo, il giorno in cui il centro dello Utah, Rudy Gobert, è diventato il primo giocatore in campionato a essere positivo per il coronavirus.

La pandemia porterà al ritardo di almeno 259 partite della stagione regolare fino al 15 aprile, che sarebbe stata la fine della stagione regolare. Il commissario NBA Adam Silver ha dichiarato all’inizio di questa settimana che nessuna decisione sul resto della stagione, incluso se il gioco può riprendere, sarebbe stata presa prima di maggio.

Nessuno dei giochi è stato ancora cancellato. I playoff dovevano iniziare il 18 aprile e le perdite di entrate nel caso in cui la stagione fosse ridotta o non finita potrebbe facilmente raggiungere centinaia di milioni di dollari.

Essere pagati per intero ora non significa che le cose rimarranno così per i giocatori. Ciò che l’accordo di contrattazione collettiva tra la lega e i suoi giocatori descrive come un “Evento di forza maggiore” – il termine legale per circostanze imprevedibili, come un’epidemia o una pandemia – potrebbe ancora entrare in gioco. Secondo il Contratto di contrattazione collettiva, i giocatori potrebbero perdere l’1,08% del loro stipendio annuale per ogni partita annullata.

Se il resto della stagione viene annullato, ciò significa che i giocatori perderebbero, in media, circa il 21% del loro stipendio. La dimensione di questi colpi in termini di stipendio lordo andrebbe da circa $ 8 milioni per Stephen Curry di Golden State a circa $ 189.000 per i giocatori con contratti minimi.

Un’opzione che è stata discussa dalla lega e dal sindacato è che le squadre della NBA possano prelevare del denaro dagli assegni imminenti e tenerlo in garanzia in previsione di almeno alcune partite annullate; i giocatori recupererebbero i soldi se si gioca, o subirebbero meno colpi nei controlli futuri se la stagione fosse annullata. Ma almeno per l’assegno del 15 aprile, i giocatori verranno pagati come di consueto.

La maggior parte dei giocatori NBA viene pagata il 1 ° e il 15 di ogni mese. Il prossimo pagamento programmato per quel gruppo arriva il 1 ° maggio e non è chiaro se tali controlli saranno influenzati dalla possibilità di abbreviare la stagione o di non riprenderli affatto.

___

Altro AP NBA: https://apnews.com/NBA e https://twitter.com/AP_Sports

.

Leave a Reply